Archivio per creative sewing

Copriletto patchwork

Posted in Modelli, Non solo borse! with tags , , , , , , , , , on 31 agosto 2016 by Francesca

IMG_20160831_195859344

Ed ecco un altra coperta realizzata con la tecnica del patchwork come quella di jeans e quella nei toni del verde.

Ho utilizzato 12 quadrati di 32 cm di lato (30 finiti) realizzati con la tecnica utilizzata nella coperta con avanzi di jeans con strisce di tessuto larghe 7 cm (5 cm finite) e 13 quadrati di stoffa a tinta unita.  Poi ho cucito delle strisce bianche per unire 5 quadrati fra di loro (20 strisce di 7×32 cm), le 5 strisce di quadretti a loro volta sono state unite fra loro con 4 strisce bianche lunghe (7×170 circa). A tutti  i quadrati uniti sono stati cuciti un bordo bianco alto sempre 7 cm ed un bordo azzutto alto 30.

La parte dietro è stata cucita lasciando una parte aperta per poter rivoltare la coperta.

La coperta fonita misura circa 250×250 cm.

Copriletto patchwork con jeans riciclati / Recycled jeans patchwork bedspread

Posted in Non solo borse! with tags , , , , , , , , , on 10 febbraio 2015 by Francesca

IMG_20150208_124157[1]

Finalmente ho ripreso a cucire completando un progetto e realizzando questo copriletto per mio figlio utilizzando vecchi jeans da buttare. Sono 9 quadretti realizzati con strisce di larghezza variabile 7-9-cm cuciti con la tecnica semplice del log cabin che ho già utilizzato per un altro copriletto e per alcune borse che potete vedere qui oppure o qui, o qui con una tecnica più casuale.

log cabin

I quadretti sono circondati da stoffa di cotone chiaro sia che per il bordo che per l’interno. Per unire i quadretti prima ho usato delle strisce di 15 cm per unire tre quadretti alla volta e poi delle strisce sempre alte 15 cm per unire i 3 blocchi di tre quadretti. Poi ho cucito 2 strisce larghe laterali e infine altre due strisce larghe per le parti opposte.

esempio

L’operazione più difficile è far combaciare bene il copriletto con la parte sottostante, ho disteso tutto e messo uno spillo ogni 15 cm, cercando di tendere bene i due strati di stoffa, con i diritti contro.

Poi ho fatto una cucitura per tutti e 4 i lati lasciando una parte non cucita per poter rivoltare la coperta, infine ho chiuso l’apertura con una cucitura a vista vicino al bordo.

20150208_114924

Ecco quanto è rimasto!

20150207_115141

20150208_124101

Borsa da mare /Sea bag

Posted in Modelli with tags , , , , , on 3 giugno 2014 by Francesca

La passione per il cucito è più diffusa di quanto si pensi! Ecco il modello realizzato da Barbara, una mia collega che sa cucire vestiti molto carini e realizza anche elementi d’arredo…
Alla prossima!

20140603-210625.jpg

Cat bag

Posted in Modelli with tags , , , , , , , , , , , , , on 15 aprile 2012 by Francesca

Ho fotografato questa borsa simpatica… e poi ho provato a farla.

Facilissima, cuciture a giorno, nessuna ossessione per la precisione… Ho tagliato in alcantara beige una forma classica di borsa (2 parti uguali) e creato una tracolla. La fodera dentro è in cotone con una taschina interna doppia.

La decorazione va ovviamente applicata prima di cucire le due parti della borsa: due ovali grandi di colori diversi per gli occhi e due piccoli per le pupille. Un triangolino per il naso e ricamo semplice a macchina per i baffi e la parte sottostante. Tutto cucito a giorno.

Ed ecco la mia cat bag!

Una borsa per una ciclista/Biker Bag

Posted in Modelli con tutorial with tags , , , , , , , , , , , , , on 1 novembre 2011 by Francesca

Perché non si abbiano dubbi sul tipo di sport che pratico!! In questi anni soprattutto hydrobike ed ulimamente group cycling, ex spinning. Tanta fatica ma ottimi risultati anche per le attempate come me!

Si prende un grande rettangolo di stoffa fanasia, si piega in due e si tagliano gli angoli inferiori arrotondandoli.

Per la tasca decorativa del davanti si applicano a zig-zag su una fascia di stoffa fantasia le lettere precedentemente ritagliate su una stoffa di colore diverso.

Si cuce la parte inferiore della tasca a 10 cm dal bordo inferiore di metà borsa.

Non ho avuto bisogno di foderare la borsa, per chiuderla ai lati ho fatto una cucitura all’inglese.

Nella cucitura del bordo superiore, rivoltato due volte ho inserito il cordino per la sacca.

Ho fatto una tracolla piuttosto larga e l’ho applicata ai lati, sul diritto, senza cucire il bordo superiore che contiene il cordino.

I miei figli l’hanno definita “imbarazzante”, no comment!

Ancora una borsa bianca e nera/Black and white bag

Posted in Modelli with tags , , , , , , , , , , , , , , , , , on 15 ottobre 2011 by Francesca

Un esperimento da ripetere.

Ho preso delle strisce di pelle nera, le ho tagliate in pezzi di 1,5 cm di larghezza e 20 cm circa di lunghezza e le ho applicate su una parte del davanti e del dietro della borsa, fatta come un piccolo shopper e foderata di bianco.

Anche i manici sono decorati con la pelle nera.

Jeans bag

Posted in Modelli with tags , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , on 20 luglio 2011 by Francesca

Sono piuttosto contenta del risultato di questa jeans bag, che ho realizzato ispirandomi ad un modello visto in una vetrina in città.
Ora ho messo da parte tutti i miei jeans vecchi e fuori moda e ne farò altre.

Per realizzarla ho tagliato i fianchi dei jeans e ne ho utilizzato una metà, in modo che la parte inferiore davanti della borsa, che è poi anche una grande tasca, comprendesse metà davanti e metà dietro del jeans, con tutte le sue tasche.

Dal pantalone ho ritagliato dei trapezi, due per la parte dietro ed uno piccolo per la parte superiore del davanti, che forma la tasca, cucito alla fodera della tasca stessa. Sotto si vede invece la parte davanti

La borsa è foderata con della seta fantasia, con cui ho anche realizzato i manici, cuciti all’interno della cucitura delle due metà del davanti e del dietro. I manici sono poi impunturati fino al bordo superiore della borsa. Con la seta ho anche realizzato il nastro decorativo che ho messo dentro i passanti.

Fatte le due metà sotto ho realizzato la fodera con due trapezi uguali che ho inserito all’interno e cucito sul bordo superiore.

E questa è la borsa dalla quale ho preso ispirazione, dai colori più sobri…