Archivio per patchwork

Copriletto patchwork

Posted in Modelli, Non solo borse! with tags , , , , , , , , , on 31 agosto 2016 by Francesca

IMG_20160831_195859344

Ed ecco un altra coperta realizzata con la tecnica del patchwork come quella di jeans e quella nei toni del verde.

Ho utilizzato 12 quadrati di 32 cm di lato (30 finiti) realizzati con la tecnica utilizzata nella coperta con avanzi di jeans con strisce di tessuto larghe 7 cm (5 cm finite) e 13 quadrati di stoffa a tinta unita.  Poi ho cucito delle strisce bianche per unire 5 quadrati fra di loro (20 strisce di 7×32 cm), le 5 strisce di quadretti a loro volta sono state unite fra loro con 4 strisce bianche lunghe (7×170 circa). A tutti  i quadrati uniti sono stati cuciti un bordo bianco alto sempre 7 cm ed un bordo azzutto alto 30.

La parte dietro è stata cucita lasciando una parte aperta per poter rivoltare la coperta.

La coperta fonita misura circa 250×250 cm.

Copriletto patchwork con jeans riciclati / Recycled jeans patchwork bedspread

Posted in Non solo borse! with tags , , , , , , , , , on 10 febbraio 2015 by Francesca

IMG_20150208_124157[1]

Finalmente ho ripreso a cucire completando un progetto e realizzando questo copriletto per mio figlio utilizzando vecchi jeans da buttare. Sono 9 quadretti realizzati con strisce di larghezza variabile 7-9-cm cuciti con la tecnica semplice del log cabin che ho già utilizzato per un altro copriletto e per alcune borse che potete vedere qui oppure o qui, o qui con una tecnica più casuale.

log cabin

I quadretti sono circondati da stoffa di cotone chiaro sia che per il bordo che per l’interno. Per unire i quadretti prima ho usato delle strisce di 15 cm per unire tre quadretti alla volta e poi delle strisce sempre alte 15 cm per unire i 3 blocchi di tre quadretti. Poi ho cucito 2 strisce larghe laterali e infine altre due strisce larghe per le parti opposte.

esempio

L’operazione più difficile è far combaciare bene il copriletto con la parte sottostante, ho disteso tutto e messo uno spillo ogni 15 cm, cercando di tendere bene i due strati di stoffa, con i diritti contro.

Poi ho fatto una cucitura per tutti e 4 i lati lasciando una parte non cucita per poter rivoltare la coperta, infine ho chiuso l’apertura con una cucitura a vista vicino al bordo.

20150208_114924

Ecco quanto è rimasto!

20150207_115141

20150208_124101

Un copriletto patchwork verde/A patchwork green blanket

Posted in Non solo borse! with tags , , , , , , , , , , , , , on 20 giugno 2011 by Francesca

Presa dal sacro furore del riciclo ho preso tutti gli scampoli che avevo sui toni del verde, ecrù, marroncino ed ho composto questo copriletto matrimoniale di cm 240×240.

La tecnica di questo patchwork è semplicissima, sono tanti quadrati di circa 40 cm ciascuno, si inizia dal centro cucendo due quadratini di 7 cm di lato e via via si aggiungono strisce di stoffa, sempre di 7 cm.

Ho usato un velluto verde per fare i giunti interni, ed un cotone ecrù per il bordo esterno e la parte posteriore.

Borsa patchwork riciclata/Recycled patchwork bag

Posted in Modelli with tags , , , , , , , , , , , , , , , , on 18 aprile 2010 by Francesca

Con gli orli dei pantaloni grigi e neri ho realizzato un’altra borsa patchwork… un pò maschile?

Si tratta di due sacchetti (uno è la borsa vera e propria, l’altro la patta) formati ciascuno da due rettangoli cuciti tra loro, un rettangolo è patchwork, l’altro di stoffa nera.

All’interno una fodera della stesse dimensioni.

La fodera, la borsa, la patta e la tracolla sono cucite tra loro in un’unica soluzione. Si inserisce la fodera nella borsa, i diritti contro, e la patta anch’essa nella borsa, fra la borsa e la fodera. Infine si aggiunge, all’interno, la tracolla, ai lati, facendo attenzione al verso. Si cuce il tutto lasciando una piccola apertura per rivoltare la borsa, che sarà poi ricucita a mano.

La trapunta di Barbapapà

Posted in Modelli with tags , , , , , , , , , , on 3 febbraio 2010 by Francesca

Questo è lo schema da seguire in pdf: copertina

Parte centrale: 12 quadrati di stoffa fantasia di cm 27×27

Cornici interne (in verde chiaro): 8 strisce larghe 7 cm e lunghe 27 cm; 5 strisce di stoffa verde chiaro larghe 7 cm e lunghe 87 cm; 2 strisce larghe 7 cm e lunghe 127 cm

Per la cornice esterna (in verde scuro): 2 strisce di stoffa verde scuro larghe 11 cm e lunghe 127 cm e 2 strisce larghe 11 cm e lunghe 105 cm

Per il retro: stoffa verde fantasia, circa 143×113

Imbottitura, circa 143×113

panno lenci colorato

filo da ricamo

Applicare su 9 dei 12 quadrati le figure in pannolenci dei personaggi del cartone Barbapapà (o anche di altra stoffa colorata) e poi ricamare gli occhi, le ciglia, il naso, la bocca, i fiorellini per le femmine e gli altri accessori (collana, occhiali).

Unire tre quadrati alla volta con due strisce centrali di 7×27 cm

Unire le 4 strisce realizzate con 3 strisce di 7×85, completare la composizione con una striscia sopra ed una sotto, sempre di 7×85

Cucire le strisce più lunghe delle cornici esterne in verde scuro, poi cucire le due strisce rimanenti, sul lato corto della trapunta.

Cucire la stoffa del retro lasciando un’apertura per inserire l’imbottitura. Chiudere la parte aperta a mano.

Trapuntare a piacere, io ho trapuntato solo la cornice esterna.

Borsa patchwork

Posted in Modelli with tags , , , , , , , , , , , on 15 dicembre 2009 by Francesca

L’ho fatta per regararla ad una ragazza a cui piace il rosso, il verde ed il blu…

La trovo anche un pò natalizia, a dire il vero mi piace proprio, e poi ho utilizzato avanzi di cotone e ritagli di orli di jeans.

E’ come la borsa patchwork che ho fatto quest’estate, il procedimento è lo stesso, solo che questa volta ho inserito la tasca interna, anche per il cellulare, e la patta di chiusura.

La tracolla è di un robusto nylon nero…

Patchwork shopper

Posted in Modelli with tags , , , , , , , on 14 giugno 2009 by Francesca

Con la stessa tecnica della recycled jeans bag ho fatto un rettangolo utilizzando ritagli e scampolini di stoffe fantasia sul rosso ed un poco di celeste e bianco.

La parte dietro è rossa, come pure la fodera ed i manici.

Questa volta ho deciso di imbottirla leggermente prima di foderarla: così è davvero resistente! Per mantenere l’imbottitura a posto ho trapuntato a macchina utilizzando un punto che crea un’onda regolare.

I manici sono compresi nella cucitura della fodera.